Kryogenic Team Turbigo

[testo,foto,freddo,by Gange]

Freddo.

Si, Freddo.

Ma Freddo forte, eh?

Quello che ti entra nelle ossa, la mattina non vorresti alzarti: che

ci vai a fare in ufficio? Tanto la fuori saranno morti tutti!

Ma è anche giovedi, è giorno di allenamento.

Allora con le dita intirizzite cominci a mandare messaggi per chiedere

chi c’è e chi non c’è.

In realtà una parte di te spera di leggere cose tipo: “Noo, fa troppo

freddo!”, “Mi spiace ma alla TV c’è Vespa con il plastico di

Montecitorio”…

Ma sai che c’è una reputazione da difendere, nel tuo piccolo sei uno

di loro, hai fatto tua l’arte del rimanere sempre in bilico tra

la performance e la cazzata.

Ed ecco che tra nebbioni e temperature generosamente sotto lo zero sei

lì al Club con Roberto, si proprio lui, quello che corre in jeans e

torna a casa in mutande… cosa si diceva poco fa? Rimanere in bilico tra…

Il tempo di cambiarsi, qualche straccio addosso ed è:

Kryogenic Team Turbigo!

I primi 100 metri sono duri, senti il freddo sulle dita nonostante i

guanti, senti le orecchie che ti dicono “vai avanti tu, noi ti

aspettiamo dal kebabbaro”

Poi piano piano si carbura, e si prende il solito ritmo.

La Luna, anche se non è piena, rischiara tra i banchi di nebbia il

percorso che ormai conosci bene.

Un occhio di riguardo in zona Onda per evitare qualche insidiosa

lastra di ghiaccio, e poi oltre il ponte della Padregnana si corre nel

solito bel silenzio, nel solito bel paesaggio, ma questa volta su un

tappeto bianco di brina.

Quasi stupiti ci ritroviamo alla casa del pittore, quindi anche questa

sera 8km e mezzo non ce li toglierà nessuno.

Alla fine torniamo indietro con un tempo non da record, ma va tenuto

conto che in alcuni punti del tracciato abbiamo inserito le ridotte

per non rischiare di ritrovarci

proiettati da una corsa ad un Gran Galà di pattinaggio.

Quindi cari soci KTT, tempo o no adesso che sono di nuovo al calduccio

possiamo dirlo, è stata Performance!

Impagabile vedere Roberto che ti parla serio di elettronica senza

accorgersi che ha in testa una banana di capelli completamente

brinata, la foto non rende giustizia.

About Roby